11 Settembre 2020

Una pratica agronomica discussa: la defogliatura

Le foglie sono organi indispensabili per la pianta. Tramite loro, respirano e traspirano. In esse avviene anche il processo biochimico della fotosintesi.

Durante la fotosintesi, la foglia produce sostanze organiche, in primis i carboidrati. Come sottoprodotto della reazione si origina l’ossigeno.

Il carboidrato che ci interessa in viticoltura è il fruttosio. Lo zucchero presente negli acini d’uva con il processo chimico della fermentazione si trasforma in alcol etilico.

La defogliatura è una pratica agronomica. Consiste nel togliere in modo più o meno marcato le foglie tra i grappoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna agli altri articoli

Offerte per il negozio,
eventi in cantina,
novità dal mondo Fiegl

Una volta al mese
nella tua casella di posta.